closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Il nuovo segretario venga a trovarci»

Roma. Viaggio a Casal Bruciato, dove Zingaretti riaprì un circolo del Pd

La riapertura del circolo di Casal Bruciato

La riapertura del circolo di Casal Bruciato

Era il 20 maggio del 2019 e Nicola Zingaretti, fresco segretario Pd, arrivava a Casal Bruciato, in mezzo ai palazzoni a nordovest di Roma, per riaprire il circolo di via Diego Angeli. Accadeva mentre alcuni militanti di estrema destra contestavano l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. L’azione rischiava di infiammare le periferie e trovare una sponda in Matteo Salvini, all’epoca ministro dell’interno nel primo governo Conte. CON ZINGARETTI, dunque, il circolo riaprì. Nello spazio di pochi metri, il Pd si confrontava con il passato e col lasso di qualche decennio: dall’altra parte della strada un tempo sorgeva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi