closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il nuovo racconto americano di due città

New York. Primarie democratiche. Un public advocate di Brooklyn potrebbe essere il prossimo sindaco. La disuguaglianza tra ricchi e poveri è stato uno dei temi forti della campagna elettorale del candidato più liberal

New York, Bill de Blasio

New York, Bill de Blasio

Un public advocate di Brooklyn potrebbe essere il prossimo sindaco di New York. A fine luglio, Bill de Blasio era al quarto posto nel fitto gruppo di candidati democratici che aspiravano alla poltrona di Michael Bloomberg. In testa ai sondaggi, allora, si alternavano la speaker del consiglio comunale Christine Quinn e l’ex deputato Anthony Weiner, vibrante promessa del partito, bandito da Washington un paio di anni fa causa i tweet erotico-narcisisti che inviava a perfette sconosciute sedotte dal suo fervore liberal. Nelle ultime settimane, però, il buon rapporto che Quinn aveva coltivato negli anni con Bloomberg le si è ritorto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi