closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il nuovo alfabeto sonoro di Iosonouncane

Incontri. «Ira» è il disco kolossal dell’artista sardo, diciassette brani strutturati in una drammaturgia simbolica. «Lavoro su degli archetipi e questo mi permette di avere più chiavi di lettura»

Iosonouncane

Iosonouncane

Uno degli album più attesi del 2021, è stato scritto. E Iosonouncane, dopo sei anni, non si è risparmiato con quasi due ore di un disco kolossal, 17 sono le tracce di Ira, pubblicato con la rinata etichetta Numero 1. «Straniante» è l’aggettivo che suscita l’opera dell’artista sardo: la terra in cui ci guida è sconosciuta, inaspettata, siamo al sicuro e ci spaventiamo, ammiriamo l’orizzonte e scappiamo. Il terzo album, in continuità con Die, va però in senso contrario alla musica apparentemente funzionale, è un concept album denso, scritto in «una lingua dell’errore, della distanza percorsa e ancora da percorrere,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.