closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Editoriale

Il nostro compagno di lavoro

Mi riprendo il manifesto. Il gruppo di Sel alla camera aderisce alla campagna su miriprendoilmanifesto.it abbonandosi, facendo donazioni, promuovendo raccolte di fondi. Il manifesto è "al servizio delle tante persone, movimenti, forze sociali, sindacali e politiche che vogliono opporsi alla deriva populista e conservatrice del nostro paese e riaprire la partita a sinistra"

Il congresso di Sel a Riccione

Il gruppo parlamentare di Sinistra Ecologia e Libertà alla Camera dei Deputati sostiene la campagna lanciata da «il manifesto» per il  rilancio e il riacquisto della sua storica testata.

I 25 deputati del gruppo si adopereranno nelle diverse forme possibili – abbonandosi, facendo donazioni, promuovendo raccolte di fondi – per continuare a fare de «il manifesto» lo strumento fondamentale delle nostre iniziative comuni.

Dallo stop agli F35 all’opposizione alla cancellazione dell’articolo 18; dalla campagna per l’abrogazione del pareggio di bilancio in Costituzione alle battaglie per i diritti dei migranti (e molto altro ancora) abbiamo sempre trovato ne «il manifesto» un alleato prezioso e anche lo stimolo per fare di più e meglio.

Nel nostro lavoro di deputati abbiamo usato moltissime volte le fonti e le notizie de «il manifesto» per promuovere interrogazioni e interpellanze parlamentari, mozioni e risoluzioni, proposte di legge.

«Il manifesto» è il giornale che ci aiuta ogni mattina a orientare il nostro lavoro parlamentare, ad avere spunti e notizie che poi utilizziamo per le nostre battaglie.

«Il manifesto» non ha fatto mai mancare il sostegno alle tante iniziative per rilanciare il progetto nel quale ci siamo convintamente impegnati – di una sinistra nuova, fondata sui diritti ed il lavoro e ha dato voce alle diverse sensibilità e idee per rilanciare le proposte e prospettive del cambiamento in Italia.

Oggi sempre di più, in un clima di conformismo politico e mediatico, è importante la presenza e lo stimolo di una voce di sinistra – indipendente, aperta e scomoda – nel campo dell’informazione e della comunicazione.

È importante per questo che «il manifesto» esca finalmente dalla situazione di difficoltà economica di questi anni per continuare ad esercitare la funzione esercitata fino ad oggi. Una funzione al servizio delle tante persone, movimenti, forze sociali, sindacali e politiche che vogliono opporsi alla deriva populista e conservatrice del nostro paese e riaprire la partita a sinistra.

Una sfida nella quale «il manifesto» può essere uno spazio decisivo per confrontare idee e proposte, stimolare nuove iniziative, favorire tutti i possibili punti di incontro per una politica diversa, per una sinistra dei diritti e del lavoro, capace di costruire una prospettiva democratica e di giustizia sociale per il nostro paese.

*** Appello firmato da tutto il gruppo parlamentare di Sinistra Ecologia e Libertà alla Camera dei Deputati

Partecipa su miriprendoilmanifesto.it