closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il Nord Irlanda ora rischia un ritorno al passato

Belfast. Paramilitari lealisti e orangisti ortodossi verso una nuova legittimazione

La parata degli orangisti dalla chiesa di  Drucree a Portadown

La parata degli orangisti dalla chiesa di Drucree a Portadown

Nelle ultime ore, la prospettiva che siano i dieci deputati del Democratic Unionist Party a fornire l’unica stampella al governo conservatore di Theresa May, fa si che nubi oscure si assiepino dense sui cieli irlandesi. Non tanto per il prevedibile rallentamento del già faticosissimo processo di pace che vedrà gli oltranzisti del Dup nel doppio ruolo di negoziatori e arbitri, o per la loro notoria omofobia, per il fanatismo, per il conclamato razzismo e per i sospetti di corruzione che aleggiano sui suoi vertici; ma principalmente per il rischio di un ritorno a un passato buio fatto di collusioni con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.