closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il «nein» della Spd al libero scambio tra Ue e Canada

Germania. Presentato finalmente a Ottawa lo scorso venerdì, dopo mesi di negoziato segreto, il Ceta prevede l’esistenza di corti arbitrali presso le quali le grandi imprese investitrici possano «denunciare» quegli stati che eventualmente adottino leggi «nocive» per gli interessi del libero commercio.

Germania contro Unione europea? Suona strano, ma potrebbe accadere. Se alle parole seguiranno i fatti, nelle sedi opportune il vicecancelliere e ministro dell’industria tedesco Sigmar Gabriel, che è anche il leader della Spd, farà valere il suo «nein» ai propositi della Commissione di Bruxelles. L’oggetto del contendere è il trattato di libero scambio fra Unione europea e Canada (Ceta, nell’acronimo in inglese), universalmente considerato la «prova generale» del ben più ghiotto Ttip, l’accordo di partnership commerciale fra Ue e Stati uniti. Presentato finalmente a Ottawa lo scorso venerdì, dopo mesi di negoziato segreto, il Ceta prevede l’esistenza di corti arbitrali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.