closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Gioie e dolori di un museo

Capodimonte. Cosa cambia con il direttore-manager Sylvain Bellenger. Tra progetti, riallestimenti di collezioni, mostre contemporanee, ristoranti e Costa Crociere. Un progetto prevedeva il recupero della vocazione produttiva del «Real Bosco», ma ora sembra bloccato

«L’Italia volta pagina»: così il ministro Dario Franceschini aveva annunciato a dicembre 2014 la firma del decreto che ha istituito venti musei autonomi, staccandoli dalle soprintendenze. Il museo napoletano di Capodimonte è tra questi: da ottobre 2015 a dirigerlo c’è lo storico dell’arte francese Sylvain Bellenger, selezionato con un bando internazionale. Il compito assegnatogli dalla riforma è guidare come un manager un istituto, con un suo cda e comitato scientifico, «dotato di autonomia, che svolge funzioni di tutela e valorizzazione delle raccolte». La norma sottolinea: «I nuovi direttori dei musei elaboreranno i progetti di valorizzazione per consentire un’immediata messa a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.