closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il mondo in bianco e nero della gioventù senza prospettive

Berlinale 71. Il nuovo film di Hong Sangsoo presentato in concorso, «Introduction». Fra Berlino e una spiaggia coreana, tre episodi nella vita di una coppia

Introduction di Hong Sangsoo, in competizione ufficiale, è un piccolo lungometraggio di solo un’ora. È girato in digitale e diffuso in un bianco e nero leggermente sovraesposto e non particolarmente accogliente. Il film è diviso in tre parti, tre episodi che si succedono cronologicamente nella vita di una coppia. Nel primo un ragazzo va a trovare il padre dottore che non vede da anni. Mentre la fidanzata lo aspetta ad un bar, lui fa anticamera nell’ambulatorio. La prima scena del film è proprio con il padre che le mani giunte e la testa china implora davanti al computer un enigmatico:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi