closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il mix tossico tra crisi ed estremismo di destra

Universal Ospitality. Forum internazionale ha riunito artisti, attivisti, studiosi attrezzati a sfidare la politica

Controcorrente fin dal nome, «Universal hospitality» è un progetto tra arte e politica sul tema migrazioni, nazionalismo e controstrategie della società civile, programma di 'Into the city' curato da Wolfgang Schlag, un filone specifico dei Wiener Festwochen , il rinomato Festival di Vienna di teatro e cultura terminato fine giugno. 'Universal Hospitality' richiama il concetto kantiano e illuminista della cittadinanza universale, «che abbiamo scelto in contrapposizione al nazionalismo e la xenofobia crescenti in Europa -dice Schlag- per reagire alla dissoluzione dei fondamenti dei valori europei crediamo che bisogna tornare indietro di 200 anni e ricominciare a pensarci». Universal Hospitality è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.