closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il milione del Libano sfida il settarismo: «Siamo uniti»

Medio Oriente. Quinto giorno di manifestazioni in tutto il paese contro corruzione e crisi economica. In piazza persone di ogni età e religione, nel mirino l'intera classe dirigente. Le promesse del premier Hariri non convincono nessuno

La protesta a nord, nella città libanese di Tripoli, contro l’aumento delle tasse e la corruzione dilagante

La protesta a nord, nella città libanese di Tripoli, contro l’aumento delle tasse e la corruzione dilagante

Mentre il discorso del primo ministro libanese, Saad Hariri, è rimandato dall’altoparlante in Riad al Solh, la piazza davanti al palazzo del governo, Rana mostra il volantino che ha tra le mani. «Sta praticamente facendo l’elenco delle nostre richieste – spiega – Sarebbe bellissimo se potessimo crederci, ma non possiamo più fidarci di questa classe politica, è ora che si passi dalle promesse ai fatti. Restiamo qui», conclude risoluta, mentre dalla piazza si alza il grido «Thoura» (rivoluzione). PER IL QUINTO GIORNO consecutivo il centro di Beirut è stato invaso da decine di migliaia di manifestanti fermi nell’intento di continuare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.