closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il metodo Amandine Gay

La cineasta. Al festival di donne e saperi di genere, a Bari, la scrittrice e regista afrofemminista si racconta

Martedì 5 e giovedì 6 ottobre alle 17,30 all’AncheCinema di Bari (corso Italia 112), il Festival delle Donne e dei Saperi di Genere (ideato e diretto da Francesca R. Recchia Luciani) porta in Italia Amandine Gay, regista e scrittrice afrofemminista francese per la proiezione dei suoi due film: Ouvrir la voix (Ad alta voce, 2017), sull’intreccio tra sessismo e razzismo verso le donne nere che vivono in Francia, e il recentissimo Une histoire à soi (Una storia tutta per sé, 2021), sulle adozioni interraziali. Passato in anteprima al Cph:dox di Copenaghen, quest’ultimo documentario è in sala oltralpe contemporaneamente all’uscita per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.