closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il maxi processo Eternit riparte da Vercelli

Giustizia e Salute. Parte il secondo capitolo della vicenda. Riguarda 392 casi di morte o malattia. L’imputato è sempre Stephan Scmidheiny, prescritto nel 2014

Familiari delle vittime dell'Eternit

Familiari delle vittime dell'Eternit

Fallito il tentato «assalto al cielo» del maxiprocesso Eternit, annullato per prescrizione nel novembre 2014, il percorso di giustizia, imboccato anni fa dai familiari delle vittime della fibra killer di Casale Monferrato, riparte da Vercelli. Con fatica, ancora più morti alle spalle e una rinnovata fiducia nelle istituzioni. «Speriamo che questa volta Schmidheiny non la faccia franca: vittime di amianto ce ne sono state e ce ne saranno ancora», dice Italo Ferrero dell’Afeva (l’associazione dei familiari delle vittime), che ha avuto 4 familiari morti di amianto, tra cui uno di 49 anni che non aveva mai lavorato nella fabbrica di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.