closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il Marocco si fa eliminare da Ebola

Coppa d'Africa. Dopo aver tentato di buttare la palla in angolo chiedendo un rinvio, a soli due mesi dal fischio d’inizio il paese ospite è costretto a rinunciare. Fatali i timori del contagio, le polemiche, il caos tra le forze in campo. Tifosi sotto choc

un supporter della Costa d’Avorio (Cnse sta per Comitato nazionale di sostegno agli Elefanti) sugli spalti prima del match di qualificazione vinto 5-1 con la Sierra Leone

un supporter della Costa d’Avorio (Cnse sta per Comitato nazionale di sostegno agli Elefanti) sugli spalti prima del match di qualificazione vinto 5-1 con la Sierra Leone

Un sogno bruscamente interrotto, un cuore infranto. E tanto, tantissimo caos. È un po’ questa l’estrema sintesi dei sentimenti che in questi giorni pervadono le strade del Marocco. Quelle perennemente affollate nelle città, da Fes ad Agadir: la Coppa d’Africa non si fa più, la colpa è dei timori legati alla diffusione di contagio del virus Ebola, che hanno scatenato incomprensioni, litigi e scelte categoriche tra le diverse istituzioni coinvolte: Ministero della Salute nazionale, Federcalcio locale e Caf, l’organizzazione calcistica continentale dell’Africa. Insomma, quel mese di festa – in programma a partire dal 18 gennaio – ce lo si può...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.