closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Il mare che bagna Torino

Gianni Usai. L’intreccio tra vicenda individuale e collettiva nell’esperienza di Gianni Usai, operaio Fiom a Mirafiori - e militante del manifesto - sconfitto alla fine degli anni Settanta, e poi diventato pescatore in Sardegna. Un’autobiografia-intervista

Su Pallosu

Su Pallosu

Non sono state tante le vite nelle quali poter specchiare almeno una parte della nostra esistenza, per trovare forza, ragione e connessione. E che da sole valgono, per le loro specificità, un’intera storia collettiva. Nella fattispecie, quella fondativa dei primi dieci anni del gruppo del Manifesto. Con tutte le sue novità e potenzialità, con tutte le sue imprese, sconfitte e drammatiche divisioni. Ma soprattutto con tante esistenze appassionate di donne e uomini che tentavano di costruire in Italia dentro un grande movimento di massa – dal ’68-’69 agli anni Settanta, quelli del Pci del compromesso storico, dei metalmeccanici alla fine...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi