closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Il macchinista braccato da Trenitalia

Persecuzioni sul Lavoro. Nuove sanzioni disciplinari per Dante De Angelis, già licenziato due volte per le sue denunce e le sue opinioni. Ma stavolta il dirigente Fs che l’ha fatto scendere dai treni è stato rimosso dall’incarico

La partenza di un treno Intercity dalla stazione Termini di Roma

La partenza di un treno Intercity dalla stazione Termini di Roma

Licenziato due volte per le sue denunce per la sicurezza sui treni, Dante De Angelis continua ad essere oggetto delle attenzioni di Trenitalia. Macchinista e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sempre eletto dai colleghi continua ad avere il brutto vizio di parlare e scrivere contro le ingiustizie, come il personaggio della Locomotiva di Guccini. [caption id="attachment_328800" align="alignleft" width="512"] Dante De Angelis con la storica rivista "Ancora In Marcia"[/caption] In questi giorni è alle prese con l’ennesimo procedimento disciplinare comminnatogli dall’azienda per cui lavora ormai da oltre 37 anni, mentre la Corte di Appello di Roma lo ha appena «assolto»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.