closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il M5S chiede «continuità», ma Conte prende tempo

Quirinale. Grillini di fronte all’opzione Draghi

Dieci mesi fa bastò la discesa a Roma di Beppe Grillo, di concerto con il lavoro ai fianchi della truppa degli eletti di Luigi Di Maio, per convincere i parlamentari del Movimento 5 Stelle che Mario Draghi era l'uomo giusto per il governo della transizione ecologica. Per far passare addirittura l'idea che l'ex presidente della Bce fosse un grillino, come disse il fondatore ai suoi. Adesso bisogna fare i conti con la prospettiva concreta che Draghi vada al Quirinale. E per i 5 Stelle è per certi versi un passaggio per i 5 Stelle meno traumatico ma non per questo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.