closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il lupo neoliberale

Scaffale. Nel suo libro «Prove di paura. Barbari, marginali, ribelli» (Gruppo Abele), Livio Pepino spiega come le strategie securitarie abbiano terreno fertile quando il soggetto è un fantasma. Bisogna riconsegnare realtà a migranti, emarginati, bambini e outsiders

 «Impenetrable» di Mona Hatoum

«Impenetrable» di Mona Hatoum

C’è un lupo (bella copertina di Lisa Gelli) ad accoglierci sulla soglia di questo agile, ma molto denso e ricchissimo di documentazione e dati, Prove di paura. Barbari, marginali, ribelli (Gruppo Abele, pp. 191, euro 14) di Livio Pepino. A Pepino dobbiamo da sempre il merito, piuttosto raro nel paese degli emergenzialismi ad oltranza, condivisi da destra e troppo spesso da sinistra, di aver difeso sempre con tenacia e lucidità il fronte delle garanzie. Ma, ancor più, di aver sostenuto un garantismo complessivo, all’interno di una visione impegnativa e ricca di uno stato sociale di diritto avanzato. Sempre più nettamente,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.