closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Barthes e Sollers all’ombra dei veleni di Parigi

Celebri amicizie . Nel ritrarre l’autore della Mythologies, Sollers ne coglie la tensione politica e quella sorveglianza razionale che fa di lui un erede dell’illuminismo

Fitto com’è di riferimenti ai personaggi, agli ambienti editoriali, ai giornali e alle riviste che hanno animato la scena culturale francese, il libro, appena uscito, che Philippe Sollers ha dedicato a L’amitié de Roland Bathes (Seuil, pp. 170, euro 19,00) e che comprende anche un trentina di lettere e cartoline inedite dell’amico scomparso, è un libro molto parigino: propone un ritratto non solo e forse non tanto di Barthes, quanto di una lunga amicizia, o, per meglio dire, offre un ritratto di Barthes attraverso la lente del suo rapporto con Sollers. Ma, nonostante sia intriso di quello che lo stesso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi