closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il lavoro degno di papa Francesco

Papato sociale. Tappa toscana del giro d'Italia del Pontefice. Che a Prato ricorda a sorpresa la strage operaia del Macrolotto: "Una tragedia dello sfruttamento e delle condizioni inumane di vita". Stadio esaurito a Firenze, dove Francesco fa un omaggio a don Camillo. E anche a Peppone.

Jorge Bergoglio

Jorge Bergoglio

In poco più di nove, dense ore di presenza fra Prato e Firenze, Jorge Bergoglio conferma di avere un apprezzamento che va oltre le, pur forti e radicate, comunità ecclesiastiche locali. Il tutto esaurito nello stadio Comunale fiorentino (55mila presenti), e la piazza del Duomo pratese gremita, sono istantanee toccanti di un seguito che il papa che viene dalla fine del mondo ha saputo conquistare. Anche grazie ad alcuni lievi strappi al cerimoniale, come quando il pontefice, allungando il testo già consegnato ai media, ha ricordato la tragedia della Teresa Moda, il capannone del Macrolotto pratese in cui il primo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi