closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Juncker-Trump, il killer brutale e l’irrazionale

Guerre commerciali. Il presidente della Commissione Ue incontra quello statunitense a Washington. La Ue cerca di evitare che lo scontro commerciale si inasprisca. Non solo dazi sulle auto: al centro la questione dell'Iran e i rischi di conflitto

Jean-Claude Juncker, il “killer brutale” secondo Trump, ha cercato ieri di riportare il presidente Usa alla ragione, per evitare che la guerra commerciale, già dichiarata, trascini l’economia mondiale nel baratro e aumenti i rischi di un conflitto armato. Donald Trump ha accolto ieri alla Casa Bianca il presidente della Commissione, che considera il rappresentante di gente che “hanno l’aria gentile, ma sono dei duri”. Gli europei, “è incredibile quello che ci fanno”, ha aggiunto Trump, cioè i 151 miliardi di avanzo europeo nella bilancia commerciale con gli Usa. Juncker cerca una triangolazione strategica: il 16 luglio è stato in Cina,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi