closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il jazz visto da Gagarin

Note sparse. Per Hoepli un libro scritto da Luigi Onori, Maurizio Franco e Riccardo Brazzale

Non ha bisogno di presentazioni, Luigi Onori. È la sua penna, in trio con quelle di Maurizio Franco e Riccardo Brazzale, a firmare La Storia del Jazz, titolo a dir poco temerario edito da Hoepli. Viene subito in mente il famoso saggio di Polillo, e il bisogno di aggiornare la storia fino a tracimare nella cronaca soggiogata dal morbo. Anche il jazz piange i suoi caduti, ricordati dagli autori: Mike Longo, Manu Dibango, Wallace Roney, Bucky Pizzarelli, Lee Konitz tra le vittime della prima ondata. MA GLI AGGIORNAMENTI non sono soltanto cronologici. Il jazz è finalmente esaminato nella sua complessità,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi