closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il j’accuse di Ba Jin contro la gabbia del sistema parentale

Narrativa cinese . «Famiglia», un classico datato 1933

Lin Fengmian, Still life

Lin Fengmian, Still life

Lacrime e toni di fuoco e per inneggiare alla rivolta, all’amore e alla libertà sono il «marchio di fabbrica» di Ba Jin il «rivoluzionario», che sfuggì all’ambiente soffocante della grande famiglia mandarinale di provincia quando era ancora Li Shaodong, per poi simpatizzare con il movimento anarchico, da cui lo pseudonimo Ba Jin con cui divenne famoso: Ba viene dalla prima sillaba di Bakunin e Jin dall’ultima di Kropotkin. Arrivò fino a Parigi, dove si attivò per salvare Sacco e Vanzetti, si nutrì dei grandi autori russi, tradusse la letteratura francese di Rousseau, Hugo e Rolland, e proprio a Parigi cominciò...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.