closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il governo prepara l’esposto contro Pfizer: «Intervenga l’Ue»

Campagna vaccinale al palo. Annunciati ritardi nella distribuzione per le prossime 3 settimane, a rischio 54mila richiami

Il commissario all'emergenza Covid Domenico Arcuri e il ministro Francesco Boccia

Il commissario all'emergenza Covid Domenico Arcuri e il ministro Francesco Boccia

Il dossier sulle mancate consegne del vaccino all’Italia da parte di Pfizer è passato all’Avvocatura generale dello stato, da ieri al lavoro per decidere quali azioni intraprendere contro il colosso farmaceutico. Se si arrivasse al deposito dell’atto, il foro competente è Bruxelles perché l’azienda ha sede in Belgio. La decisione è arrivata dopo il vertice Stato – Regioni di martedì sera con il commissario straordinario Domenico Arcuri che, al termine, aveva spiegato: «Valutiamo un esposto sulla base dell’impatto sulla salute dell’inadempimento del contratto pubblico» con diffida all’azienda e ipotesi di danni per il rallentamento del piano dei vaccini. ALLA COMMISSIONE...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi