closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Il governo europeo più ambientalista vicino alla transizione tra luci e ombre

Germania. Nel 2045 tutti i 16 stati federali a emissione zero. La svolta ecologica rivoluziona il Paese: uscita dal carbone, 80% di fonti rinnovabili (ma il gas aumenta)

È una svolta storica che rivoluziona il paradigma industriale della Germania e anche il programma di governo più ambientalista d’Europa. Ma non è tutto verde ciò che luccica e il patto di coalizione sottoscritto da Spd, Grünen e liberali rimane comunque un compromesso politico frutto di mesi di trattative serrate. TRA LE MOLTISSIME LUCI COME L’USCITA dal carbone otto anni prima del previsto, l’obbligo di produrre l’80% di energia da fonti rinnovabili entro il 2030, i pannelli solari che dovranno essere installati su ogni fabbrica o casa già a partire dal prossimo maggio e l’imprescindibile mobilità elettrica. E LE POCHE...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.