closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il giorno di Napolitano

Stato-mafia. Oggi il capo dello Stato testimonierà nel processo sulla trattativa con Cosa nostra. E sui rischi di un attentato contro di lui

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

L’inizio ufficiale è fissato per le dieci di questa mattina. A quell’ora, nella sala del Bronzino al Quirinale, per la prima volta un presidente della Repubblica in carica sarà ascoltato come teste in un processo. E non si tratta certo di un processo qualunque, ma quello che si sta svolgendo da due anni a Palermo sulla trattativa intercorsa tra lo Stato e Cosa nostra per mettere fine alle stragi mafiose dei primi anni ’90. Sarà un’udienza blindata per volontà dello stesso Giorgio Napolitano che, salvo sorprese dell’ultimo minuto, ha impedito la possibilitàper i giornalisti di assistere alla sua deposizione anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi