closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il gioco infinito di Borges

A teatro. Al festival di Volterra il nuovo spettacolo di Armando Punzo con gli attori della Fortezza, i protagonisti si travestono in una sorta di viaggio iniziatico che prende corpo nel cortile carcerario

Scena da Le parole leggere, prima tranche di un progetto biennale

Scena da Le parole leggere, prima tranche di un progetto biennale

Ci sono due immagini che legano quest’anno il nome della splendida città toscana (oltre all’ antica cavea romana, al manierismo sublime di Rosso Fiorentino, e a altre virtù) con il teatro. Una è ovviamente la Compagnia della Fortezza che con Armando Punzo e i detenuti che vi sono rinchiusi, è diventata lungo trent’anni celebre ed apprezzata in tutta Europa, con una serie di rappresentazioni per lo più memorabili, che hanno dato luce nuova e originale alla scena e al modo di elaborarla e costruirla. Ne daremo cronaca tra poco, dopo aver esorcizzato l’altra immagine che (pur senza «apparire» troppo in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.