closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il gioco dei decimali e lo scontro sul referendum

Renzinomics. I fischi dell’assemblea della Coldiretti e i dubbi dell’Ufficio di Bilancio

Malgrado la sua mole, la Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (Nadef) licenziato dal governo martedì notte, non riesce a nascondere le fragilità e le aporie della Renzinomics. Non scalda i cuori né a Bruxelles né a Roma. Negli ambienti Ue si pensa di rimandare il giudizio definitivo al prossimo maggio in modo da non intralciare il cammino del governo verso il Referendum, fissato a dicembre anche per la legge di stabilità. In questo modo il governo potrebbe tentare di reperire quegli otto miliardi che gli permetterebbero di agire sulle pensioni, sulla “competitività”, sui contratti, sulle misure...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi