closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il giocattolo si è rotto, Fortnite abbandona la Cina

Videogiochi. Nel Paese asiatico sono sempre più stringenti le limitazioni per i videogame e le piattaforme online, tanto da spingere diversi colossi tecnologici all'addio

Un'immagine dell'edizione cinese di Fortnite

Un'immagine dell'edizione cinese di Fortnite

Il celebre videogioco Fortnite abbandonerà definitivamente la Cina il prossimo 15 novembre. La decisione è stata comunicata sul sito internet ufficiale senza fornire spiegazioni, ringraziando gli utenti per aver partecipato fin qui e bloccando la possibilità di nuove iscrizioni. Dopo 3 anni dall’approdo nel Paese asiatico, la scelta di terminare le attività è verosimilmente legata alle limitazioni sempre più stringenti che il governo ha messo in campo nell’utilizzo dei videogiochi. Lo scorso agosto sono state approvate una serie di regole tese a scongiurare la dipendenza da videogame tra i teenager, definita un «problema sociale» dal presidente Xi Jinping. Risultato: sotto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.