closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il giallo del carroponte, e del capo ispettore del Mit

Crollo del viadotto Morandi. Il caso del presidente della commissione imbarazza il ministero delle Infrastrutture. Per Toninelli le nuove rivelazioni dell’Espresso sono una gatta da pelare, anche con il nuovo capitolo su un altro degli investigatori che avrebbe lavorato per Autostrade

Vigili del fuoco a lavoro sul pilone crollato

Vigili del fuoco a lavoro sul pilone crollato

Un ponte è costruito per stare in piedi. Se questo non succede, qualcosa non è stato eseguito per il meglio. L’imprevedibilità è derubricata. La procura di Genova all’arduo compito di mettere insieme i tasselli della tragedia del ponte Morandi, che ha causato 43 morti, per identificare le cause e i responsabili. Quel che si sa è che non sarà un’inchiesta veloce, «la giustizia troppo rapida non sarebbe rigorosa e non è compito della giustizia italiana fornire una vittima sacrificale» precisa il procuratore capo Francesco Cozzi. NON C’È, PER ORA, nessun iscritto nel registro degli indagati. Gli inquirenti parlano di «concause»,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.