closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il Ghana pianifica 10 anni di carcere per le persone Lgbtqi+

Africa. La bozza di legge, tra le più restrittive al mondo, prevede la detenzione anche per chi sostiene i diritti Lgbtqi+ e fornisce aiuto medico. Sdegno sui social di attivisti e diplomatici stranieri

Dieci anni di carcere per le persone Lgbtqi+, per associazioni o individui che ne sostengono i diritti, per chiunque esprima loro solidarietà via social o fornisca aiuto medico: è il contenuto del disegno di legge presentato al parlamento del Ghana, una delle normative più restrittive al mondo se approvata. Nel testo si parla addirittura di chirurgia obbligatoria di «riallineamento di genere» per gli intersessuali. A proporre la legge è il governo del presidente Nana Akufo-Addo e segue a una dura campagna repressiva cominciata lo scorso gennaio, che ha condotto alla chiusura di un centro che offre sostegno alla comunità Lgbtqi+ e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.