closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Il futuro di Cuba nel “pinchazo”

Covid-19. Vaccinazione di massa - entro agosto il 70% dei cubani - con Abdala e Soberana2. Code ai consultori. Unico Paese al mondo che immunizza l’intera popolazione con un siero autoctono

Un operatore sanitario a L’Avana

Un operatore sanitario a L’Avana

Si gioca nelle prossime settimane il futuro di Cuba. E si gioca nei consultori famigliari di quartiere dove da sei giorni è iniziato all’Avana «l’intervento di salute pubblica» per la gran parte dei cittadini. Ovvero una vaccinazione di massa (che coinvolgerà 1,7 milioni sui 2,1 milioni di abitanti della capitale), anche se i due sieri impiegati, Soberana2 e Abdala, pur avendo completato la fase 3 di sperimentazione, non hanno ancora ricevuto la «patente»el pincazo di vaccino da parte dell’organismo di controllo nazionale. Entrambi i candidati vaccini , in base alla sperimentazione, sono stati giudicati sicuri e con buona risposta immunologica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi