closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il funerale delle identità represse

Al cinema. Tre anni dopo Venezia, esce nelle sale oggi il terzo lungometraggio di Xavier Dolan, «Tom a la ferme». Una fattoria del Quebec è il luogo dove esplodono pulsioni omo-erotiche fra vittima e carnefice

Xavier Dolan e Pierre Yves Cardinal in una scena di «Tom a la ferme»

Xavier Dolan e Pierre Yves Cardinal in una scena di «Tom a la ferme»

Presentato alla mostra di Venezia del 2013 dove ha vinto il premio Fipresci della critica internazionale Tom à la ferme (Tom alla fattoria) del giovane regista canadese Xavier Dolan arriva nelle sale con qualche anno di ritardo e un po’ più di clamore attorno al suo nome. Classe ’89, autore di tre film presentati a Cannes: J’ai tué ma mère (2009), Les amour immaginaires (2010), Laurence Anyways (2012) ha ricevuto il gran premio a Cannes per Mommy (2014) e per Juste la fin du monde (2016). Il film è tratto da una pièce teatrale di Michel Marc Bouchard, ma l'ambientazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.