closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il frate domenicano alle prese con la natura politica dell’uomo

Saggi. «Bartolomé de Las Casas. La conquista senza fondamento» di Luca Baccelli, edito da Feltrinelli

[caption id="attachment_248423" align="alignleft" width="860"] Bartolomé de Las Casas[/caption] Usare la tradizione contro se stessa. Disinnescarne l’ordine del discorso teologico e giuridico per mezzo dei suoi stessi elementi. A questo sembra portare la disamina che Luca Baccelli offre in Bartolomé de Las Casas. La conquista senza fondamento (Feltrinelli, pp. 279, euro 25). Un articolato commento attraverso le opere del domenicano che nel XVI secolo si pose come il difensore dei diritti degli indios BACCELLI È PUNTUALE anche nell’individuare gli snodi, i mutamenti di pensiero. Al di là dei cambiamenti e persino delle «conversioni» di Las Casas, ciò che emerge di più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi