closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il figlio del presidente Barzani: «Usa e Ue rimuovano il Pkk dalla lista dei gruppi terroristici»

Intervista. Se sunniti, sciiti e kurdi fossero stati inclusi senza ingiustizie nel processo di transizione e all’interno dell’esercito, quest’ultimo non sarebbe imploso e gli episodi di corruzione sarebbero stati limitati

Abbiamo intervistato Masrour Barzani, leader del Partito democratico del Kurdistan (Pdk), capo del Consiglio di sicurezza della regione del Kurdistan e figlio del presidente Massud Barzani. Le divisioni tra kurdi siriani e iracheni riflettono anche la storica rivalità tra Ocalan, leader del Partito dei lavoratori kurdi (Pkk) e Massud Barzani. Sebbene il leader dei kurdi iracheni abbia ottime relazioni con il governo turco e non abbia sostenuto l’indipendenza dei kurdi siriani, Ocalan e Barzani hanno cooperato per la prima volta proprio per combattere contro lo Stato islamico (Isis): cosa senza precedenti nella storia kurda. Tuttavia Pdk e Pkk restano partiti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.