closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il «figlio del minatore» batte l’ex lobbista Merz, la Cdu non svolta a destra

Germania. Armin Laschet, fedelissimo di Merkel, detto "il turco" per la sua linea pro-migranti, è il nuovo segretario del primo partito tedesco

Vince «il figlio del minatore» fedelissimo di Angela Merkel e perde l'ex lobbista del fondo di investimento americano BlackRock sostenuto dall'ala ultra-conservatrice del partito. Con 521 voti a favore Armin Laschet, attuale governatore del Nordreno-Vestfalia, è il nuovo segretario della Cdu al posto della dimissionaria Annegret Kramp-Karrenbauer. Ha battuto al ballottaggio lo sfidante Friedrich Merz che ieri non è riuscito a superare le 466 preferenze sulle 991 espresse dai 1001 delegati del primo congresso "virtuale" tenuto dai democristiani. È IL TRIONFO DELLA LINEA moderata di "Mutti" di cui Laschet è considerato il più autorevole interprete fin dai tempi dell'emergenza migranti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.