closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il fascino discreto del transnazionale

Tempo presente. Come si sono riorganizzati i blocchi sociali e di potere? Antonio Gramsci e Nicos Poulantzas forniscono la bussola per capire come articolare le lotte

I termini di «classe» e «blocco di potere» sembravano essere stati spazzati via dal crollo del muro di Berlino. Invece, venticinque anni dopo, la crisi del 2009 chiude la fase delle magnifiche sorti del progetto liberista. Il lavoro torna ad essere al centro delle preoccupazioni quotidiane di una larga parte dei cittadini delle ricche democrazie occidentali e di conseguenza ci si interroga di nuovo sugli equilibri di potere tra le classi. La differenza, rispetto ai dibattiti politici del dopoguerra, è che la fine del fordismo, ovvero del consumo di massa come supporto della produzione industriale e delle politiche di redistribuzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.