closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Il fantasticare del Barocco contro lo scorrere dei giorni

A Roma, Palazzo Barberini, "Tempo barocco", a cura di Francesca Cappelletti e Flaminia Gennari Santori. Come la cultura del Seicento si oppose all’oggettivazione moderna del tempo: nel nuovo spazio-mostre (sofisticati standard qualitativi), un percorso suggestivo, fra grande arte e orologi d’epoca

erchia di André-Charles Boulle (scultore), Louis Mynuel (orologiaio), Orologio da consolle con Trionfo dell’Amore sul Tempo, part., Roma, coll. privata

erchia di André-Charles Boulle (scultore), Louis Mynuel (orologiaio), Orologio da consolle con Trionfo dell’Amore sul Tempo, part., Roma, coll. privata

C’è un momento di crepuscolo, quasi sospeso nel tempo, durante l’Ottocento romano: quando nei primi decenni del secolo la città restò in bilico tra la ‘modernità’, che per pochi significativi anni l’aveva invasa con l’arrivo dei francesi, e ‘l’eternità’ della Chiesa, che dopo l’oltraggio subìto era decisa ad andare velocemente oltre, tornando indietro. Una Chiesa determinata a reimpossessarsi, letteralmente, del proprio tempo, abbandonando la bizzarra idea dei francesi di far iniziare il nuovo giorno in un momento perso nell’oscurità e tanto anonimo come la mezzanotte. A prevalere doveva piuttosto essere l’ora che per secoli aveva scandito la vita dei romani:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.