closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il fantasma del commissione

Mafia Capitale. Ipotesi Gabrielli al Giubileo, il sindaco sempre più sotto pressione. Ma dai massimi vertici del Pd per ora arrivano solo smentite. Palazzo Chigi non molla il Campidoglio, ma la Capitale trema forte. Si stringe l’assedio dei 5 stelle. «Ignaro», ormai «è solo un fantoccio»

Il sindaco Ignazio Marino e il presidente del Consiglio Matteo Renzi

Il sindaco Ignazio Marino e il presidente del Consiglio Matteo Renzi

Non c’è solo l’inesorabile rosario degli interrogatori dell’inchiesta Mafia Capitale a mettere sotto quotidiana pressione il sindaco di Roma Marino, il presidente del Lazio Zingaretti, le loro giunte e per ultimo anche il Pd romano ormai sprofondato sotto una botta difficile da assorbire. Ora c’è anche il fantasma del commissario straordinario per il Giubileo,nella persona del prefetto Gabrielli, che ieri si è materializzato sulla prima di Repubblica («Blitz del governo, Giubileo commissariato») e da lì si è abbattuto sui nervi scoperti della politica della Capitale. Marino in realtà era a Londra per un viaggio lampo: si vede ancora sindaco fino...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.