closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Il falso va più veloce e lontano del vero

Verità nascoste. «La diffusione delle vere e delle false notizie online», uno studio di tre ricercatori del Mit pubblicato di recente su "Science" mostra come la falsità si diffonda molto più ampiamente, rapidamente e profondamente della verità e la differenza è più pronunciata nelle notizie politiche che in quelle riguardanti il terrorismo, i disastri naturali, le scienze, le leggende metropolitane e l’informazione finanziaria.

Tre ricercatori del MIT, Soroush Vosoughi, Deb Roy, Sinan Aral, hanno pubblicato il 9 Marzo 2018 su Science un lavoro: «La diffusione delle vere e delle false notizie online». Uno studio di circa 126.000 voci prodotte via Twitter dal 2006 al 2017 e diffuse da 3 milioni di persone per 4,5 milioni di volte. I risultati della ricerca mostrano che la falsità si diffonde molto più ampiamente, rapidamente e profondamente della verità e la differenza è più pronunciata nelle notizie politiche che in quelle riguardanti il terrorismo, i disastri naturali, le scienze, le leggende metropolitane e l’informazione finanziaria. I robot...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.