closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il fallimento della coalizione: mille islamisti contro 150 peshmerga

Iraq/Siria. Onu: 16mila i jihadisti stranieri con l'Isis, attirati da denaro e propaganda. Lo Stato Islamico massacra tribù sunnita, al-Sistani si appella a Baghdad

Bombe statunitensi su Kobane

Bombe statunitensi su Kobane

La bilancia pende sul piatto di al-Baghdadi: mentre il mondo plaude alla decisione della Turchia di aprire le frontiere a 150 peshmerga diretti a Kobane, sono mille i jihadisti stranieri che ogni mese entrano in Siria e Iraq. Lo fa sapere l’intelligence statunitense a cui si aggiunge l’allarme lanciato dall’Onu: sono almeno 16mila i miliziani stranieri nelle file dello Stato Islamico. Arrivano da 80 paesi del mondo attirati dalle sirene della propaganda jihadista, sofisticata e «cosmopolita», e dalle ricchezze del califfo: si stima che nelle casse dell’Isis finisca un milione di dollari al giorno grazie al contrabbando di greggio, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.