closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il dolore degli altri, elaborazione di un lutto

Cannes 68. Nella sezione speciale Acid «Grief of Others» di Patrick Wang. Una famiglia abitata da perdite che non ha saputo affrontare, una visita improvvisa riapre la ferita

Una volta ancora, e forse non sarà l’ultima, torniamo all’ACID. Dopo Je suis un peuple e Gaz de France, è la volta di The Grief of Others (il dolore degli altri). A presentarlo c’era il regista, il nordamericano Patrick Wang. Quando è salito sul palco, con il microfono, qualcuno avra pensato: chi è questo geek ? Patrick ha tratti asiatici, fa oltre un metro e novanta, ha modi garbati e accento wasp. Per una volta, l’abito fa il monaco: prima di girare il suo primo lungometraggio, Patrick ha frequentato i banchi del prestigioso Massachusetts Institute of Technology. Entriamo nel suo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.