closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il Dixie Fire non dà tregua, la California brucia ancora

Stati Uniti. Il peggior incendio della storia, iniziato quasi un mese fa, non è stato ancora spento: migliaia gli sfollati. Il fumo arriva a 1.600 km di distanza e i vigili del fuoco si trovano ad affrontare un nuovo clima

Incendi in California

Incendi in California

Alcuni degli incendi che continuano a svilupparsi negli Stati uniti sono così gravi che i veterani dei vigili del fuoco affermano di non averne mai visti di simili. Producono un loro clima: pirocumuli, fulmini secchi, fuochi-tornado, sembrano termini usati in un film apocalittico, invece sono la realtà che i vigili del fuoco della costa ovest stanno affrontando da settimane. Solitamente gli incendi sono attentamente monitorati e il loro movimento viene previsto in modo che i vigili del fuoco non finiscano intrappolati. Tuttavia, quando gli incendi sono molto intensi, a volte possono creare un proprio clima, rendendo quasi impossibile prevederne le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.