closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Il discorso è chiuso», Lula resta in cella. E l’Onu apre un’indagine

Brasile. Il Tribunale supremo elettorale avrebbe già un piano per bloccare l'eventuale candidatura dell’ex presidente per le elezioni di novembre. Ma i sondaggi sono sempre dalla sua parte

Anche il Cristo Redentor a Rio de Janeiro chiede di liberare Lula per la gioia dei turisti

Anche il Cristo Redentor a Rio de Janeiro chiede di liberare Lula per la gioia dei turisti

Che Lula possa uscire dal carcere prima delle presidenziali di ottobre sembra ormai escluso. Rimandata la discussione sulla costituzionalità dell’arresto dei condannati in secondo grado dopo l’appuntamento elettorale, la Corte Suprema non lascia alcuno spiraglio: come ha spiegato il ministro del Supremo tribunale federale Gilmar Mendes, il discorso sulla carcerazione di Lula «può considerarsi chiuso». NON È CHIUSO però per il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni unite, che martedì ha annunciato ufficialmente l’avvio di indagini sulle violazioni delle garanzie fondamentali di cui sarebbe vittima l’ex presidente brasiliano. Incurante di alimentare nuove polemiche, il potere giudiziario ha intanto sottratto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.