closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Il disastro di James Franco

C’è un concetto che non esiste in Italia ma che sfortunatamente nella cultura anglo-sassone resiste come la muffa. Questo concetto si esprime così: It’s so bad, it’s good. Tradotto: è talmente brutto, da essere bello. E’ un paradosso simile a quello dei cattivi che amiamo odiare. E con la licenza intellettuale del postmodernismo si può applicare benissimo al cinema di Ed Wood, alle soap più vecchie di Matusalemme, alla fama di Kim Kardashian e alla serie di Sharknado. Ci sono cose che non sanno essere brutte - Ed Wood voleva creare dei grandi film ma, come dice Tim Burton nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.