closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il diritto al tempo nell’era del consumo senza sosta né legge

SCAFFALE. Per l’editore Massari «I consumati. Siamo uomini o merci?», di Marco Ferri e Francesco Iacovone

Un’immagine tratta da «Critique de la séparation», un film di Guy Debord (1967)

Un’immagine tratta da «Critique de la séparation», un film di Guy Debord (1967)

Il libro I consumati. Siamo uomini o merci? (Massari Editore, pp. 192, euro 14) afferma un principio di civiltà: le persone hanno diritto al tempo. Tutte le persone. Bambini e bambine comprese. Tempo che, nel caso di questi e queste ultime, significa anche tempo degli adulti con cui crescono e che ne hanno cura diretta. Gli autori, Marco Ferri e Francesco Iacovone, rispettivamente uno scrittore e un delegato sindacale Cobas, si soffermano molto su questo aspetto. Nel volume c’è un paragrafo dal titolo emblematico: «Mamma, vuoi crescermi? Licenziati!». Si riportano le stime relative alle centinaia di migliaia di donne che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.