closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il «costo» dei seggi che penalizza Izquierda Unida

Storture elettorali. A un deputato di Iu servono 10 volte i voti di un eletto basco. Con 40mila voti in più avrebbe avuto 7 seggi

Mariano Rajoy in una conferenza stampa

Mariano Rajoy in una conferenza stampa

Formalmente, la legge elettorale spagnola sarebbe un sistema proporzionale di tipo D’Hondt con barriera al 3%. Ma al contrario di quello che si dice spesso per criticarla, non è il riparto dei seggi il suo principale problema. È vero che questo sistema dà un piccolo vantaggio al partito più grande (in ciascuna circoscrizione) nel conteggio dei resti. Ma il problema principale è che la costituzione prevede che le circoscrizioni siano provinciali, una divisione amministrativa arbitraria (di epoca franchista). E fra le 52 province ci sono Ceuta e Melilla (che esprimono un solo seggio) o Madrid o Barcellona (che oggi valgono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.