closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il corpo e le tracce dell’io

Danza. «Tiny», il nuovo assolo di Annamaria Ajmone da RomaEuropa a Milano

Annamaria Ajmone è un nome da tener caro nelle ultime generazioni della danza italiana contemporanea. Danzatrice, interprete, autrice, coreografa, artista mai banale, una qualità di movimento che abita lo spazio con calore e sottigliezza. È nata a Lodi, nel 1981, esce dalla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, ha studiato con coreografi che lasciano un segno come Erna Omarsdottir e Emio Greco, ha danzato in tanti titoli di Ariella Vidach, ha lavorato di recente con Virgilio Sieni. Come interprete non si può non notarla: è una di quelle danzatrici che entra nei linguaggi coreografici altrui con una mistura speciale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.