closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il cordoglio e le lacrime, in cerca di responsabili

Governo. Mattarella: «Inammissibile tragedia». Renzi: «Dolore ma anche rabbia. Pretendiamo chiarezza, non ci fermeremo fino a quel momento». M5S: «Se causa è il blocco del "via libera telefonico" siamo davanti a un invito al disastro»

Matteo Renzi sul luogo dello scontro fra treni tra Andria e Corato

Matteo Renzi sul luogo dello scontro fra treni tra Andria e Corato

Per le istituzioni e la politica è il momento del dolore, delle lacrime, delle promesse di individuare i responsabili, ma anche delle polemiche, delle accuse più o meno circostanziate e delle recriminazioni. «Bisogna fare piena luce su questa inammissibile tragedia: occorre accertare subito e con precisione responsabilità ed eventuali carenze», ha chiesto immediatamente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella stringendosi in un abbraccio di «vicinanza e solidarietà» ai familiari delle vittime e ai feriti. Pronta anche la reazione del governo, con il ministro dei Trasporti Graziano Delrio che si è precipitato sul luogo della tragedia «per coordinare la macchina dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.