closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il copione di Abu Mazen per il teatrino di Netanyahu

Mentre nella regione il numero di morti non fa che aumentare, diventa sempre più chiaro il pericolo di una guerra dalla portata ancora più devastante. Donald Trump da una parte e Abu Mazen dall’altra sembrano essere i promoter del grande attore Benjamin Netanyahu. In passato era possibile analizzare gli interessi imperiali degli statunitensi e dei loro presidenti, ma ai giorni nostri il fascismo debordante e imprevisto di Trump rende difficili le analisi. Lunedì scorso gli israeliani sono arrivati sulla soglia dell’isteria. Nella notte, forze «non identificate» avevano attaccato una base in Siria, causando fra le 14 e le 40 vittime,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi