closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il «controllo totale» dell’algoritmo

Metaimperi. Chi decide cosa vediamo sulle piattaforme? Fra profitto, rabbia e like il funzionamento opaco del «ranking system»

Post di amici, pubblicità, meme virali, foto di gattini. Chi decide cosa vediamo quando entriamo su Facebook? Secondo la whistleblower Frances Haugen, proprio ciò che di più “malvagio” ci sia nella piattaforma: l’algoritmo. Nel 2021, il “news feed algorithm” è ormai in grado di raccogliere fino a 10.000 “segnali” sulle preferenze degli utenti: ciò che appare sulla nostra piattaforma è cucito su misura su di noi, sul modo in cui l’algoritmo ha interpretato le nostre preferenze, ha “dossierato” i dati che vanno da elementi banali della nostra identità – come il sesso o l’età – a particolari dettagliatissimi come le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.